Colonna dei contenuti

La pista del Muro di Berlino - Da Hermsdorf a Wollankstrasse

Mit dem Aufruf des Inhaltes erklären Sie sich einverstanden, dass Ihre Daten an Google übermittelt werden. Weitere Informationen finden Sie in unserer Datenschutzerklärung.

Ingrandimento dell´immagine: Schild Mauerweg
Immagine: www.Finanzfoto.de - Fotolia.com

La tappa da Hermsdorf a Wollankstraße piacerà anche ai bambini. A nord del Tegeler Fliess la pista del Muro conduce a Lübars che ha conservato il fascino di un piccolo villaggio. È stato proprio un contadino di Lübars che il 16 giugno 1990 ha sfondato il Muro con il suo trattore, riaprendo Blankenfelder Chaussee. Fino a quel momento la strada di collegamento tra Blankenfelde e Lübars non era ancora libera, nonostante che il Muro fosse già caduto all’inizio del novembre 1989. Il punto dell´impetuoso sfondamento è segnato oggi da un pannello costituito da due blocchi del muro di confine, chiamato anche Checkpoint Qualitz, dal nome del contadino.

Denkzeicheneinweihung Krankensammellager Blankenfelde
Immagine: BA Pankow

A est del percorso del Muro, vicino a Bahnhofstraße, un pannello informa sul campo di raccolta malati di Blankenfelde. Dal 1941 al 1945 sull´area si trovava un “campo di raccolta malati per lavoratori orientali incapaci di lavorare”, per uomini e donne che erano stati deportati dall’Unione sovietica per essere costretti al lavoro in Germania. Quando non erano utilizzabili per “l’intervento di lavoro” venivano esposti in questo campo a condizioni igieniche catastrofiche, a approvvigionamento insufficiente e alla mancanza di assistenza medica. Fino ad oggi sono stati accertati almeno 700 casi di morte.

Ingrandimento dell´immagine: Hochstand an der Quickborner Straße (Reinickendorf) 1976
Piattaforma sopraelevata in Quickborner Straße 1976
Immagine: Landesarchiv/Max Jacoby

Il monumento sovietico al parco Schönholzer Heide, all’altezza della stazione della S-Bahn Wilhelmsruh, ricorda la presa di Berlino da parte dell’Armata Sovietica alla fine della Seconda Guerra Mondiale. Sul lato del confine verso l’ex Berlino Ovest si trovano in Klemkestraße una croce commemorativa per Horst Frank e altre informazioni su altre vittime del muro: Wernhard Mispelhorn, Horst Einsiedel e Silvio Proksch, direttamente nel punto dove si trovava il muro anteriore nel distretto di Pankow (allora appartenente a Berlino est). Con un amico d’infanzia il ventenne Horst Frank aveva progettato la fuga a Berlino Ovest. Alla zona di piccoli appezzamenti coltivati “Schönholz” la sera del 28 aprile 1962 i due erano entrati nella striscia di confine. Quando verso mezzanotte stavano finalmente tagliando l’ultima recinzione di sbarramento, Horst Frank venne notato da due soldati delle truppe di frontiera che lo presero subito sotto tiro. Lo stesso giorno morì a causa delle ferite. Il suo amico riuscì a raggiungere inosservato Berlino Ovest.

  • Informazioni sul percorso: Si raggiunge il punto di partenza della tappa di 15 chilometri dalla piazza della stazione della S-Bahn di Hermsdorf andando oltre Waldseeweg e Solquellstraße fino a Veltheimstraße. Qui si incontra la pista del Muro che porta in direzione est a Alte Schildower Straße. Quest´ultima conduce oltre Kurzestraße fino a Wiesenstraße, che corre parallela all’ex striscia di confine al Tegeler Fliess. Prima del lago Köppchensee la pista del Muro gira ad angolo retto verso sud-sudest in direzione di Blankenfelder Chaussee e di Bahnhofstraße. Passando vicino al Parco per il tempo libero Lübars, dove si dovrebbe fare assolutamente una sosta se si gira con dei bambini, si arriva a Wilhelmsruher Damm passando sempre lungo l’ex striscia di confine. Qui si può finire il percorso e girare verso ovest per andare alla stazione della U- e della S-Bahn Wittenau. La pista del Muro a sud conduce al Nordgraben e da lì – seguendo la linea della ferrovia – alla stazione della S-Bahn di Wollankstraße.

Attrazioni turistiche lungo il percorso

Il villaggio di Lübars

Link a: Il villaggio di Lübars
Immagine: Wolfgang Bittner, Landesdenkmalamt Berlin

In mezzo alla valle Fliesstal, circondato da prati e campi, si trova il villaggio a spiazzo centrale ("Angerdorf") Lübars, tipico per la Marca del Brandeburgo e citato per la prima volta nel 1247. È l'unico villaggio ancora rimasto nel territorio urbano di Berlino e viene sfruttato ancora oggi per attività rurali, prima di tutto per l'allevamento dei cavalli. ulteriori informazioni

Monumento sovietico Schönholzer Heide

Link a: Monumento sovietico Schönholzer Heide
Immagine: Wolfgang Bittner LDA

Il monumento al parco Schönholzer Heide è luogo di sepoltura di più di 13.000 appartenenti all'Armata Rossa. Su 100 pannelli di bronzo vengono nominati i caduti nella battaglia per Berlino. ulteriori informazioni