Ex passaggio di confine Bornholmer Strasse

Bornholmer%20Stra%C3%9Fe%2C%20%2C%2013359%20Berlin
Stadtplan Berlin.de

L´ex passaggio di confine Bornholmer Strasse è quello posto più a nord tra i sette all’interno della città. Si estendeva dal ponte Bösebrücke fino a Malmöer Strasse. Secondo una disposizione del Ministero degli Interni qui i cittadini della Repubblica Federale potevano entrare a Berlino Est.

La sera del 9 novembre 1989, dopo che la televisione occidentale aveva riferito di un nuovo regolamento sui viaggi appena annunciato da Günter Schabowski, membro dell’Ufficio Politico, davanti ai passaggi di confine si radunarono quella sera stessa sempre più berlinesi dell’est. Volevano usufruire subito del loro nuovo diritto di viaggiare.

Fu il passaggio di confine di Bornholmer Strasse il primo da cui i cittadini della RDT iniziarono ad uscire verso Berlino Ovest. Il comandante dell’unità addetta ai controlli dei passaporti faceva però annullare con i timbri la validità dei documenti privando della cittadinanza i proprietari dei passaporti, senza che costoro ne fossero consapevoli. Ad un certo punto non poté più affrontare in questo modo l’assalto delle masse. Dopo due ore si diede allora la divisa: “Adesso apriamo la diga”. La sbarra di confine venne aperta. Circa 20.000 persone poterono passare nelle ore successive senza controllo il ponte Bösebrücke. In seguito alla rivoluzione pacifica nella RDT e ai mutamenti politici negli stati dell’Europa Orientale quella notte era caduto il Muro di Berlino.

A nordest del ponte Bösebrücke, sull’area dell’ex passaggio di confine, si presenta la piazza 9 novembre 1989 con una mostra all’aperto sugli eventi storici e sulla struttura del “passaggio di confine”. La piazza è limitata da un pezzo del “muro posteriore di salvaguardia del confine” che ortogonalmente al tracciato del muro racchiudeva il punto di passaggio. Un asse temporale nella pavimentazione evoca il ricordo alla giornata storica della caduta del Muro.

Sull’allora strada dei pattugliamenti sotto il ponte passa la pista del Muro di Berlino. Inoltre l’installazione „Mind the Gap“di (e.) Twin Gabriel, un pannello del percorso storico del Muro di Berlino, una stele del sistema di orientamento e informazione del Muro di Berlino e pannelli commemorativi nella struttura del ponte ricordano l’allora passaggio di confine.

Da molti anni ogni 9 novembre verso le 20.30 sull´allora passaggio di confine ha luogo una funzione religiosa ecumenica organizzato da diverse comunità di Pankow.