Bauhaus-Archiv Museum für Gestaltung

Bauhaus-Archiv Museum für Gestaltung

Il Bauhaus Archiv/Museo del Design si trova all’interno del Tiergarten, in uno splendido edificio costruito su un progetto di Walter Gropius, fondatore del Bauhaus.

Bauhaus-Archiv Museum für Gestaltung

© dpa

Qui è conservata la collezione più completa di documenti sulla storia e sulla funzione svolta dal Bauhaus, il movimento fondato da Walter Gropius a Weimar e noto anche come Laboratori Bauhaus. Nonostante il gruppo abbia operato per un periodo relativamente breve (1919-1933), spostandosi da Weimar a Dessau e infine a Berlino, esso rappresenta una delle più importanti scuole di architettura, arte e design del XX secolo. La sua filosofia educativa e la sua concezione estetica conservano intatto nel tempo il loro valore.

L’esposizione comprende numerosi oggetti, alcuni dei quali molto noti, come la lampada Bauhaus e la sedia Wassily, oltre a 250 articoli di vario genere che furono progettati per la casa e l’ufficio. L’obiettivo del movimento Bauhaus – al quale fecero capo nomi illustri come Paul Klee, Wassily Kandinsky, Lyonel Feininger, Oskar Schlemmer e Lazlo Moholy-Nagy – era infatti quello di riuscire a combinare tutte le arti in un’unità ideale, eliminando la distinzione tra l’arte e le cosiddette arti applicate. Alcuni prototipi di oggetti pensati per una produzione in scala industriale sono esposti qui insieme a dipinti, disegni, sculture e modelli lasciati da Walter Gropius, Herbert Bayer e Lucia Moholy.

Mostre speciali approfondiscono la storia del movimento e temi particolari della sua attività. La biblioteca raccoglie oltre 26.000 opere tra libri, riviste, cataloghi, manoscritti, lettere e altre pubblicazioni. All’interno, i visitatori trovano anche il Bauhaus Shop e la caffetteria. Le audio guide sono disponibili in molte lingue.
Indirizzo
Klingelhöferstraße 14
10785 Berlin
Telefono
030 25 40 02 0
Sito Internet
www.bauhaus.de
Orario di apertura
Il museo è chiuso per lavori di ristrutturazione.

trasporti pubblici

autobus

fonte: Bauhaus-Archiv Museum für Gestaltung, Bearbeitung: berlin.de

| Aktualisierung: 24. luglio 2018