Bode-Museum

Bode-Museum

Il barocco Bode Museum, il quarto a essere realizzato all’interno dell’isola sulla Sprea, fu progettato dall’architetto di corte Ernst von Ihne durante il regno del Kaiser Guglielmo II e fu completato nel 1904.

Bode-Museum

© dpa

Inizialmente destinato ad accogliere l’arte del Rinascimento europeo, nel 1956 fu intitolato al suo primo direttore, Wilhelm von Bode (1845-1929).

Il museo è stato riaperto al pubblico nell’ottobre 2006 e oggi è dedicato all’arte bizantina e a una collezione di sculture che spaziano dal Medioevo al Settecento. Particolarmente interessanti sono le sale del Rinascimento italiano - con le terrecotte di Luca della Robbia e altri capolavori di Donatello e Desiderio da Settignano – e quelle del tardo gotico tedesco.

Il Bode Museum, tuttavia, è noto soprattutto per la sua collezione di numismatica e di arte bizantina, con oltre 150 dipinti e una predominanza di opere di epoca Romana e Bizantina (dal III al XV secolo d.C.) provenienti da diverse regioni del bacino del Mediterraneo: da Costantinopoli alla Grecia antica, dai Balcani ai paesi nordafricani. Completano la collezione una serie di icone russe.

Karte

Indirizzo
Monbijoustr. 3
10117 Berlin
Telefono
+49 (0)30 266 424 242
Sito Internet
www.smb.museum
Orario di apertura
Martedì-Domenica 10-18, Giovedì 10-20
Prezzo di ingresso
12 Euro, ridotto 6 Euro

trasporti pubblici

treno (S-Bahn)
autobus
tram

Vicino

fonte: Staatliche Museen zu Berlin, Bearbeitung: berlin.de

| Aktualisierung: 15. luglio 2019