Martin-Gropius-Bau

Martin-Gropius-Bau

Costruito nel 1881 come museo delle arti applicate, oggi ospita alcune delle più importanti mostre itineranti di arte e fotografia.

Martin-Gropius-Bau

© dpa

Blick auf das Ausstellungshaus Martin-Gropius-Bau in Berlin.

È inoltre uno dei palazzi berlinesi più belli, con i suoi intricati mosaici e la sua originale combinazione di elementi classici e rinascimentali. Fu progettato da Martin Gropius (nipote di Walter Gropius, fondatore del movimento della Bauhaus) insieme a Heino Schmieden.

Dopo la Prima guerra mondiale, il Martin Gropius Bau fu la sede del museo etnologico. Gravemente danneggiato durante i bombardamenti dell’ultima guerra, fu poi lasciato in stato di abbandono finché, nel 1966, fu dichiarato monumento storico. I restauri cominciarono alla fine degli anni Settanta e oggi, tornato al suo antico fasto, ospita mostre temporanee, dalle foto ambientate di Cindy Sherman alle antiche sculture pakistane raffiguranti il Buddha. Facilmente raggiungibile da Potsdamer Platz, offre al suo interno anche una fornita libreria, con articoli da regalo, che di per sé merita una visita.

Foto

  • Martin-Gropius-Bau© dpa
    Martin-Gropius-Bau

Karte

Indirizzo
Niederkirchnerstraße 7
10963 Berlin
Telefono
+49 30 254 86-0
Sito Internet
www.berlinerfestspiele.de/en/gropiusbau
Orario di apertura
Mercoledì-Lunedì 10-19
Prezzo di ingresso
15 €, ridotto 10 €

trasporti pubblici

treno (S-Bahn)
metropolitana
autobus
treno
Deutsches Historisches Museum Berlin
© dpa

Musei a Berlino

Dal busto di Nefertiti a un particolare del Muro, i musei di Berlino - oltre 170 tra musei, collezioni e gallerie d'arte - sono un viaggio attraverso la storia della città e del mondo. più

fonte: Martin-Gropius-Bau, Bearbeitung: berlin.de

| Aktualisierung: 4. marzo 2020