Museum für Asiatische Kunst

Museum für Asiatische Kunst

Frutto dell’unione del Museo d’arte indiana e del Museo d’arte dell’Estremo Oriente, il Museo d’arte asiatica ospita una delle più importanti collezioni di arte proveniente dall’area culturale indo-asiatica e si trova nel complesso dei musei di Dahlem.

Le opere sono suddivise in due aree geografiche. La prima è la collezione dell’Asia centrale, del sud e del sudest e spazia dal quarto millennio avanti Cristo a oggi attraverso 400 esposizioni che nel loro insieme compongono il più vasto assortimento di arte indiana al di fuori dell’India. Qui si trova l’importante “collezione di Turfan”, che raccoglie rarità provenienti dalla Via della Seta, frutto di missioni archeologiche d’epoca prussiana in Cina all’inizio del Novecento. Stupefacente è la ricostruzione a grandezza naturale di un tempio buddhista con decorazioni murali originali.

La storia di questo museo comincia nel 1906, quando il direttore generale dei musei reali di Berlino raccomandò che venisse istituita ufficialmente la prima Collezione d’arte dell’Estremo Oriente. Oggi la collezione vanta opere provenienti da Cina, Corea e Giappone. Il salone centrale è dedicato all’arte buddhista nei tre paesi. Ci sono poi importanti collezioni di ceramiche cinesi dal Neolitico al Quattrocento, una sala da tè realizzata da falegnami giapponesi e una selezione di giade e bronzi antichi.

Uno spazio dedicato alle nuove arti esamina invece le nuove tendenze, compresa un’installazione video dell’artista coreano Nam June Paik. Ulteriori approfondimenti sono forniti attraverso filmati e presentazioni interattive. Per entrambe le sezioni del museo sono disponibili audio guide in diverse lingue.

Karte

Indirizzo
Lansstraße 8
14195 Berlin
Telefono
030 83 01 43 8
Sito Internet
www.smb.spk-berlin.de
Orario di apertura
Martedì-Venerdì 10-18, Sabato-Domenica 11-18
Prezzo di ingresso
8,- Euro, ridotto 4,- Euro
Visite guidate
Tel. 030 26 63 66 6

trasporti pubblici

metropolitana
autobus

fonte: SMPK, Bearbeitung: berlin.de

| Aktualisierung: 30. gennaio 2014