Formazione e perfezionamento professionale

Figure con diverse professioni di fronte allo skyline di Berlino

Qual è la differenza tra formazione e perfezionamento professionale?

Durante una formazione, si impara una professione completamente nuova. Il perfezionamento professionale, invece, insegna di più sulla professione svolta, come ad esempio le modifiche nella legge, nuove tecniche o maggiori dettagli. La formazione in Germania si svolge in un’azienda, in una scuola speciale o in una combinazione di azienda e scuola. È possibile fare uno stage prima della formazione per conoscere più da vicino la professione che si aspira a svolgere in azienda.

Posso iniziare una formazione professionale?

I cittadini dell’Unione Europea possono effettuare una formazione in Germania.
Prima della formazione professionale, gli studenti delle scuole passano solitamente attraverso una fase di orientamento e preparazione professionale, che consente loro in questo modo di avere un primo approccio con un ambito professionale.

Se, invece, si proviene da un Paese extraeuropeo, dipende dal fatto se si tratta di una formazione scolastica o aziendale.

Nell’ambito di un programma di formazione sul posto di lavoro, l’apprendista lavora diversi giorni alla settimana in azienda e impara la pratica professionale. Inoltre, si frequenta regolarmente la scuola professionale per imparare la teoria. Questo tipo di formazione è considerato come un lavoro e a tale scopo potrebbe essere necessario un permesso di lavoro. Dal momento che l’apprendista si svolge già un’attività lavorativa riceve anche una retribuzione che, durante la formazione, è ben al di sotto del livello salariale normale.
Nella formazione professionale duale, gli apprendisti stipulano un contratto di formazione con l’ente di formazione e ricevono una formazione sia in azienda (pratica) sia nella scuola professionale (teoria). Durante il periodo di formazione, gli apprendisti ricevono un’indennità di formazione.

Informazioni dettagliate in inglese sul sistema di formazione duale sono disponibili qui: The German Vocational Training System

Nel caso della formazione in aula, l’intera formazione si svolge in una scuola. Tale formazione esiste, ad esempio, nei settori sanitario e sociale o per alcune professioni tecniche e informatiche. La formazione in aula non è considerata come attività lavorativa subordinata e non richiede un permesso. Tuttavia non è previsto nessun tipo di indennità. In alcune scuole si deve persino pagare le tasse per la formazione.

Se si desidera effettuare una formazione in azienda, è importante verificare che l’attività remunerata (attività dipendente e autonoma) o l’attività remunerata subordinata (solo dipendente) sia consentita. Questo dipende dalle condizione indicata nel documento di soggiorno (ad es. permesso di soggiorno, permesso di residenza, autorizzazione provvisoria di soggiorno, sospensione temporanea dell’espulsione).

Se nel documento è indicata la dicitura “attività subordinata non consentita”, di solito non è permesso seguire un corso di formazione. Se, tuttavia, la dicitura indica “attività remunerata consentita” o “attività remunerata subordinata consentita”, allora è possibile seguire un corso di formazione. Se nel documento è riportato “attività subordinata solo con il permesso dell’Ufficio stranieri”, allora bisogna recarsi all’Ufficio stranieri con una proposta formativa concreta e richiedere l’autorizzazione.

Durante la procedura di asilo non è consentito lavorare per i primi tre mesi dal rilascio dell’autorizzazione provvisoria di soggiorno o della sospensione temporanea dell’espulsione (status di straniero tollerato). Anche durante il periodo in cui si è obbligati a vivere in una struttura di prima accoglienza (al massimo per sei mesi dalla registrazione), è vietato lavorare. Una volta scaduti questi termini, è possibile richiedere l’autorizzazione a seguire un corso di formazione in azienda. I richiedenti asilo dei cosiddetti “Paesi di origine sicuri” sono soggetti a un divieto permanente di impiego se hanno presentato domanda di asilo dopo il 31.08.2015 e questa è stata rigettata. Durante tutta la procedura di asilo e anche durante il successivo periodo dello “status di straniero tollerato”, queste persone non possono lavorare o seguire una formazione. Ghana, Senegal, Serbia, Bosnia-Erzegovina, Montenegro, Macedonia, Albania e Kosovo sono attualmente considerati Paesi “sicuri”.

Chi è in possesso di una sospensione temporanea dell’espulsione, non può lavorare per i primi tre mesi del suo soggiorno in Germania. Esiste tuttavia un’eccezione per la formazione professionale in azienda, che può essere iniziata già in questo primo periodo. Tuttavia, se si proviene da uno dei suddetti “Paesi di origine sicuri” e si è presentata domanda di asilo in Germania dopo il 31.08.2015 e questa è stata rigettata, non si può lavorare né seguire una formazione. Un divieto di lavoro e di formazione si applica anche quando si in possesso di una sospensione temporanea dell’espulsione (status di straniero tollerato) solo perché l’espulsione non è eseguibile e l’Ufficio stranieri addebita al soggetto la responsabilità di questa situazione, soprattutto se si sono fornite informazioni false sulla propria identità.

In caso di dubbio, è consigliabile verificare il documento di permesso di soggiorno dal quale si potrà appurare se c’è l’autorizzazione o meno a lavorare e anche a seguire la formazione in azienda. Tuttavia, a volte le condizioni vengono modificate in un secondo tempo, anche se, ad esempio, i tempi di attesa sono già scaduti. Se la situazione non è chiara, si consiglia di rivolgersi all’Ufficio stranieri (Ausländerbehörde) o di chiedete un’assistenza legale.

Come posso trovare un posto con contratto di formazione?

I contratti di formazione sono offerti dalle scuole professionali o dalle aziende. Gli annunci dei posti di formazione a Berlino possono essere trovati con una ricerca mirata utilizzando Jobsuche (ricerca di lavoro) sul sito berlin.de. I Centri di informazione professionale (Berufsinformationszentren) (BIZ) delle Agenzie del lavoro presenti in quasi tutti i quartieri di Berlino.

Per cercare un posto di formazione, procedere in modo simile come per Jobsuche (ricerca di lavoro). Nella pagina Jobbörse (pagina dedicata alle offerte di lavoro) dell’Agenzia Federale del Lavoro è possibile restringere la ricerca dei posti di formazione.

I consulenti del Centro di benvenuto di Berlino e delle reti di assistenza per la ricerca di un lavoro Berliner Netzwerke für Bleiberecht bridge possono fornire assistenza nella ricerca di un posto di formazione professionale.

Altri link utili per la ricerca di un posto di formazione professionale:

Come posso finanziare la mia formazione?

È possibile ricevere un sostegno economico se si sta frequentando una formazione professionale in aula per la quale non è prevista una retribuzione, o se si sta seguendo una formazione in azienda la cui retribuzione non è sufficiente per il proprio sostentamento e se anche i propri genitori non riescono a fornire il sostegno necessario. Questo sostegno economico si chiama Ausbildungsförderung (sovvenzione statale alla formazione professionale).

Tuttavia, questa sovvenzione non si applica se si soggiorna in Germania esclusivamente per motivi di formazione (articolo § 17 della Legge sul soggiorno). In questo caso, è la persona stessa o i relativi genitori a dovere provvedere al finanziamento della formazione. A determinate condizioni è possibile rivolgersi a enti terzi, come le fondazioni, per ottenere un sostegno economico.

Per gli studenti e gli apprendisti con formazione in aula è disponibile il Schüler-BAföG, un incentivo statale alla formazione per queste categorie che può essere richiesto solo se l’istituto di formazione è ammesso a questo tipo di sostegno. Per sapere se si ha diritto o meno a questo incentivo, si consiglia di rivolgersi all’istituto stesso.

I cittadini degli Stati membri dell’UE e i loro familiari possono beneficiare dell’incentivo statale allo studio e alla formazione Schüler-BAföG alle stesse condizioni dei cittadini tedeschi. Se non si proviene da un Paese dell’UE, il diritto allo Schüler-BAföG dipende dallo status del permesso di soggiorno. I rifugiati riconosciuti o i familiari di cittadini tedeschi, ad esempio, possono beneficiare dello Schüler-BAföG alle stesse condizioni dei cittadini tedeschi. I titolari di un determinato permesso di soggiorno per motivi umanitari o di una sospensione temporanea dell’espulsione devono invece rispettare un periodo di attesa di 15 mesi. I titolari di un altri permessi di soggiorno o di un’autorizzazione provvisoria di soggiorno devono avere vissuto e lavorato in Germania per cinque anni prima di iniziare gli studi universitari, oppure i loro genitori devono avere vissuto e lavorato qui per tre anni. Per conoscere il proprio status, rivolgersi all’Ufficio di promozione della formazione di competenza (Amt für Ausbildungsförderung). Gli uffici di promozione della formazione si trovano presso gli uffici comunali (Bezirksämtern ) dei quartieri di Charlottenburg-Wilmersdorf, Lichtenberg e Pankow.

Per la richiesta sono necessari i documenti seguenti:
  • documento d’identità, eventualmente anche il certificato di prova di residenza (Meldebescheinigung)
  • permesso di soggiorno, sospensione temporanea dell’espulsione o autorizzazione provvisoria di soggiorno
  • modulo
  • dichiarazione dei redditi anche dei genitori o del coniuge
  • dichiarazioni dei redditi o dichiarazione della persona richiedente
  • documenti di prova dei beni posseduti dalla persona richiedente
  • certificati di nascita dei propri figli
    Per ulteriori informazioni consultare le pagine del sito berlin.de.

Esiste un’indennità di formazione professionale (Berufsausbildungsbeihilfe) per gli apprendisti che seguono una formazione in azienda e un assegno di formazione (Ausbildungsgeld) per gli apprendisti con disabilità. Come per lo Schüler-BAföG, l’accesso agli incentivi dipende dallo status del permesso di soggiorno. I cittadini degli Stati membri dell’UE e i loro familiari possono ricevere l’indennità alla formazione professionale (BAB) alle stesse condizioni dei cittadini tedeschi. Le persone provenienti da Paesi extracomunitari vengono applicati periodi di attesa scaglionati. Ad esempio, i titolari di determinati permessi di soggiorno rilasciati per motivi umanitari o per il ricongiungimento familiare hanno diritto all’indennità alla formazione professionale dopo tre mesi di soggiorno in Germania. I richiedenti asilo per i quali si presume che riceveranno un diritto di soggiorno permanente possono ricevere un’indennità di formazione professionale dopo un soggiorno di 15 mesi. Anche chi è in possesso di una sospensione temporanea all’espulsione deve aspettare 15 mesi. Le persone con altri permessi di soggiorno devono avere vissuto e lavorato legalmente in Germania per cinque anni o almeno uno dei loro genitori deve avere vissuto e lavorato in Germania per tre anni. Per sapere se si ha diritto all’incentivo, contattate la locale Agenzia del lavoro, dove è possibile anche presentare la richiesta.

Oltre al sostegno economico alla propria formazione, è possibile beneficiare di sostegno sotto forma di altre offerte. Le misure di formazione per la preparazione professionale (Berufsvorbereitende Bildungsmaßnahmen) servono a fornire le conoscenze che saranno utili durante la formazione. A chi non ha avuto l’opportunità di frequentare la scuola in modo sostenibile nel Paese d’origine, viene data la possibilità di conseguire un diploma di istruzione scolastica. Gli incentivi di accompagnamento alla formazione (Ausbildungsbegleitende Hilfen) aiutano a completare con successo la propria formazione. Può trattarsi, ad esempio, di un apprendimento approfondito della lingua tedesca, ma anche dell’acquisizione di conoscenze teoriche ed esperienze pratiche per la propria professione di formazione. Sostegni speciali sono previsti anche per le persone con disabilità affinché possano seguire una formazione.

Se si proviene da un Paese dell’UE, si ha diritto a queste prestazioni aggiuntive come i cittadini tedeschi. Se si proviene da un Paese al di fuori dell’UE, l’accesso a questa assistenza dipende dallo status del permesso di soggiorno. È possibile ricevere assistenza anche durante la procedura di asilo se si è in Germania da almeno tre mesi e probabilmente si presume che si riceva un diritto di soggiorno di lunga dura. Tale diritto è attualmente applicato alle persone provenienti dall’Eritrea, dall’Iraq, dall’Iran, dalla Siria e dalla Somalia. Analogamente, anche i titolari di un permesso di soggiorno devono spesso attendere tre mesi prima di avere diritto a una prestazione aggiuntiva alla formazione. Tempi di attesa più lunghi, da uno a sei anni, si applicano alle persone in possesso di una sospensione temporanea dell’espulsione (status di straniero tollerato).

Come posso perfezionarmi professionalmente?

Un corso di perfezionamento serve ad approfondire le conoscenze di una determinata professione. Le offerte sono disponibili presso vari istituti e presso le Volkshochschulen (scuole comunali per la formazione delle persone adulte).

Per poter iniziare un corso di perfezionamento o un corso di formazione in Germania, sono necessari determinati titoli di studio. Se non si è in possesso di questi titoli, è possibile conseguirli attraverso la cosiddetta “scuola della seconda opportunità” per soddisfare le condizioni di ammissione ai corsi di formazione o di perfezionamento. Ciò vale anche per il titolo di studio o la licenza professionale del Paese d’origine non riconosciuto in Germania come l’equivalente di un titolo di studio tedesco. Nella sezione Riconoscimento delle qualifiche professionali è spiegato come ottenere il riconoscimento delle proprie qualifiche professionali conseguite all’estero. Nelle scuole serali e in altri istituti è possibile terminare gli studi secondari o diplomarsi. Ulteriori informazioni sono disponibili al sito Dipartimento amministrativo del Senato per l’istruzione, i giovani e la famiglia.

Al Centro di benvenuto di Berlino è possibile ricevere una consulenza mirata sulle possibilità di formazione e perfezionamento professionali. Una panoramica di tutte le possibilità di perfezionamento professionale sono disponibili nella Weiterbildungsdatenbank des Landes Berlin (Banca dati per il perfezionamento professionale del Land di Berlino).