Luogo della memoria "Peter Fechter"

Peter Fechter Mahnmal
Immagine: SenStadtUm

Egli venne ucciso il 17 agosto 1962 da soldati delle truppe di frontiera della RDT, quando cercò di scavalcare il muro in direzione Berlino Ovest. Ferito gravemente, Peter Fechter giaceva senza soccorso medico nella striscia di confine ai piedi del Muro. La Polizia di Berlino Ovest non poteva intervenire. Anche le sentinelle degli alleati occidentali al Checkpoint Charlie non intervennero. Solo dopo quasi un’ora l’uomo, che stava morendo dissanguato, venne portato via dai soldati delle truppe di frontiera della RDT.

Dei cittadini di Berlino Ovest, che avevano osservato la scena, deposero lo stesso giorno fiori e corone sul muro e costruirono un luogo della memoria che esiste ancora oggi. Ogni 13 agosto, anniversario della costruzione del Muro, cittadini e rappresentanze politiche ricordano i morti del Muro di Berlino. L’ultimo mutamento è avvenuto il 13 agosto 1999. La semplice croce di legno è stata sostituita da una stele di Karl Biedermann. Un contrassegno di pietre basaltiche sulla pavimentazione della strada contraddistingue il luogo in cui morì Peter Fechter. La lapide è stata donata dalla casa editrice Axel-Springer-Verlag.
Stadtplan Berlin.de