Luogo della memoria Chris Gueffroy al canale Britzer Zweigkanal

Mahnmal Chris Gueffroy
Immagine: SenStadtUm

Al canale Britzer Zweigkanal il ventenne Chris Gueffroy voleva fuggire con un amico nella notte tra il 5 ed il 6 febbraio 1989, da Berlino Est a Berlino Ovest. Entrambi davano per scontato che al confine non si sparasse più.

Dopo aver superato il “muro posteriore” e il recinto di segnalazione i due giovani vennero scoperti da soldati delle truppe di frontiera della RDT. Da sinistra e da destra due pattuglie, ognuna di due soldati, si diressero verso i fuggiaschi. Dopo l´intimazione a voce e dopo dei colpi in aria le sentinelle aprirono il fuoco. Colpito a morte al cuore Chris Gueffroy stramazzò davanti al recinto di confine più avanzato. Egli fu l’ultimo fuggiasco che venne ucciso da soldati delle truppe di frontiera della RDT al confine con Berlino Ovest, pochi mesi prima della caduta del Muro. Il suo amico venne ferito. A causa di “tentativo illegale di attraversamento del confine in caso grave” venne condannato a una pena detentiva di 3 anni. Nell’ottobre 1989 venne espulso e mandato a Berlino Ovest. Alla sentinella che aveva sparato il colpo mortale per Chris Gueffroy è stata inflitta una pena di due anni sospesa con la condizionale. Dal 21.6.2003, dal giorno in cui Chris Gueffroy avrebbe compiuto i 35 anni, una stele lo ricorda nel luogo storico. Karl Biedermann ha progettato il segno commemorativo. Porta la scritta: “Dal 1961 al 1989 passava su questa riva il Muro di Berlino. Qui venne ucciso il 5 febbraio 1989 il ventenne Chris Gueffroy, nato il 21.6.1968. Egli fu l’ultimo fuggiasco ad essere ucciso nel tentativo di superare gli impianti di frontiera della RDT.”
Stadtplan Berlin.de